Logo Riseria Capittini   

I prodotti

Storia

Lavorazione del riso

Prodotti

Ricette

Negozio On line

Contatto

Dove Siamo

foto05.gif (39348 byte)

"Ogni uomo è ciò che mangia" dice un antico adagio. Per molti secoli il riso venne considerato alla stregua di una spezia molto costosa e quindi da usarsi con parsimonia e in occasioni speciali oppure come medicamento per combattere le affezioni dell'apparato digerente o addirittura l'acqua di riso veniva usata nel secolo scorso come bevanda rinfrescante per gli ammalati e i convalescenti.
Il riso è una pianta annuale appartenente alla famiglia delle graminacee (nome botanico Oryza Sativa) ed è fra i cereali più diffusi e consumati nel mondo. Inoltre viene anche utilizzato per scopi non alimentari. Per esempio, mettendo alcuni chicchi di riso nel barattolo del sale lo si può conservare ben asciutto. Oppure dalla paglia di riso si ottiene una specie di carta commestibile.
Il riso ha grandi qualità nutritive e proteiche ed è facilmente digeribile. I risi da noi trattati si qualificano come: comune, semifino, fino, superfino.


Nome

Qualità
Riso Comune Originario grana corta, tonda e aspetto perlaceo. Suggerito per risotti con verdura, torte di riso, arancini ripieni.
Riso Semifino Padano chicco semi lungo. Suggerito per minestroni.
Riso Superfino Roma e S. Andrea grana lunga e grossa, alto contenuto di amilosio. Suggeriti per risotti tradizionali, risi al sugo, sformati.
Riso Superfino Arborio prende il nome dalla cittadina vercellese dove ebbe origine nel 1946. Riso dai chicchi molto grossi, suggerito per risotti e mantecati.
Riso Superfino Baldo struttura cristallina, compatta. Suggerito per risotti, insalata di riso, timballi.
Riso Superfino Vialone Nano varietà tipica del mantovano e veronese. Suggerito per minestre e risotti regionali.
Riso Superfino Carnaroli è considerato il principe dei risi. E' ricco di amilosio, sostanza che rende più consistente il chicco. Suggerito per risotti, timballi e insalate.
Riso Semigreggio (integrale) il chicco di riso è stato privato solo della lolla, il rivestimento. Si consiglia di lasciare il riso nell'acqua per 6-8 ore prima di cuocerlo, al fine di ridurre i tempi di cottura e renderlo più digeribile.
Riso Baldo Semilavorato è ottenuto dal riso semigreggio, attraverso il passaggio in una sola sbiancatrice.